Costi Seconda Casa 2018: Quanto ti Costa Mantenerla?

Il mercato italiano della casa, dopo i periodi della crisi è in continua crescita da diversi trimestri, ma osservando questi dati da un’altra prospettiva, si deve constatare che c’è stata una secca perdita d’interesse per quanto riguarda l’acquisto della seconda casa. Questo fattore è dovuto principalmente ai costi sulla seconda casa, che sono oggi notevolmente maggiori rispetto a quelli sulla prima.




Prima e seconda casa: costi d’acquisto e mantenimento a confronto

Quanto costa quindi mantenere una seconda casa?
E’ difficile rispondere in maniera precisa a questa domanda, ma indicativamente, comprare una seconda casa, per quanto riguarda i costi accessori di acquisto, costa circa il doppio rispetto alla prima.
Analizziamo qualche dato…

Prendendo ad esempio un immobile residenziale del valore di 150.000 euro, con rendita catastale di 450 euro, “compravenduto” tra privati, la sola differenza fiscale tra prima e seconda casa (su imposte di registro, ipotecaria e catastale) è pari a oltre 4.000 euro. Arriva addirittura a circa 9.000 euro comprando da impresa (acquisto soggetto ad IVA). In quest’ultimo caso il calcolo dell’aliquota avviene sul prezzo di cessione dichiarato e non sul “prezzo-valore” (rendita catastale moltiplicata per un apposito coefficiente).
Se poi si ricorre ad un mutuo, il divario si amplia ulteriormente, in funzione della diversa imposta sostitutiva trattenuta dalla banca (0,25% per la prima casa e 2% per la seconda): su un importo di 100mila euro, rispettivamente 250 e 2mila euro.

La casa, più necessità che investimento 



Il peso della seconda casa è poi ulteriormente gravato anche dopo la compravendita!
E’ qui che gli immobili vengono colpiti ad esempio da Imu e Tasi (che oggi, con l’attuale legislatura, “risparmiano” invece le prime case, a meno che non siano di lusso) e da una tariffa elettrica poco agevolata per i non residenti (quella del gas è invece indifferente).
Ipotizzando dunque un’ aliquota Imu-Tasi del 10,6 per mille, il costo sarebbe di circa 800 euro all’anno. Mentre la bolletta elettrica (che fa distinzione se l’intestatario è residente o meno), ponendo un consumo annuo di 2.700 kW, costerebbe 700, anziché 518 euro.

Sommando quindi tutte le voci si arriva ad un totale pari a 7.850 euro per la prima casa contro i quasi 15.000 per la seconda!!

 

Ridotto interesse per gli investimenti riguardanti la seconda casa

Da questi semplici calcoli emergono alcune ragioni dello scarso interesse nei confronti delle seconde case.




A testimoniare l’attuale squilibrio rispetto alla prima casa è lo stesso Consiglio nazionale del Notariato: i valori su tutti gli atti di compravendita di fabbricati stipulati nel 2016, evidenziano che quelli con l’agevolazione prima casa sono stati pari al 49,3% del totale. Mentre le seconde case nuove, vendute cioè dalle imprese, hanno rappresentato solo l’11,7% circa del mercato; e quelle cedute da privati il 18%.

Fonte: Il Sole 24 Ore

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:

Summary
Costi Seconda Casa 2018: Quanto ti Costa Mantenerla?
Article Name
Costi Seconda Casa 2018: Quanto ti Costa Mantenerla?
Description
Quanto costa quindi mantenere una seconda casa? E' difficile rispondere in maniera precisa a questa domanda, ma indicativamente, comprare una seconda casa, per quanto riguarda i costi accessori di acquisto, costa circa il doppio rispetto alla prima.
Author
Publisher Name
Fonte Immobiliare
Publisher Logo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *